Giurisprudenza (LMG-01) – Law

Il percorso di studio a ciclo unico in Giurisprudenza consente di acquisire una formazione giuridica di livello superiore, necessaria per l’accesso alle professioni legali e/o a funzioni di alta dirigenza nelle Pubbliche amministrazioni e nelle imprese pubbliche e private.

Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo: Il percorso di studio a ciclo unico in Giurisprudenza si propone di offrire agli studenti una formazione in grado di dominare i principali saperi dell’area giuridica. Tale formazione, necessaria per l’accesso alle professioni legali e/o a funzioni di alta dirigenza nelle Pubbliche amministrazioni e nelle imprese pubbliche e private, consegue ad un equilibrato rapporto fra formazione culturale di base, formazione sugli aspetti sistematici e fondamentali delle discipline di diritto positivo nonché formazione su materie affini e integrative. È assicurata la formazione negli ambiti storico-filosofico, privatistico, pubblicistico, processualistico, penalistico e internazionalistico, nonché in ambito istituzionale, economico, comparatistico e comunitario.

I laureati devono possedere, a seguito dello studio approfondito dei principali saperi afferenti all’area giuridica, capacità applicative e di analisi delle norme nonché l’abilità necessaria ad impostare e sviluppare linee argomentative adeguate alla corretta definizione di questioni giuridiche generali e speciali.

I laureati, inoltre, acquisiscono:

  • competenze metodologiche nei settori fondamentali dell’ordinamento nelle sue principali articolazioni e interrelazioni, con consapevolezza dei risvolti tecnico-giuridici, culturali, pratici e di valore che ogni caso presenta;
  • competenze fondamentali nell’area del Common Law e del Civil Law in modo da affrontare, con conoscenza e competenza, attività professionali in ambito nazionale e internazionale;
  • capacità di analisi della normativa, anche mediante l’uso del metodo casistico, nonché le abilità necessarie per impostare correttamente in forma scritta e orale le linee di ragionamento e di argomentazione relative a questioni giuridiche generali e speciali, a casi e fattispecie;
  • conoscenza fluente, in forma scritta e orale, dell’inglese giuridico e economico al fine di conseguire una formazione giuridica superiore, premessa indispensabile per l’avvio alle professioni legali;
  • conoscenza professionalizzante di materie di settore attraverso un piano di studi innovativo, l’impiego di metodologie didattiche attive, con riferimento altresì ad un lessico disciplinare, che fornisca al graduato magistrale le capacità necessarie per affrontare non solo le tradizionali professioni forensi, ma anche le novità imposte all’esercizio di tali professioni nella prospettiva comunitaria e internazionale.

Sbocchi professionali: I laureati magistrali in Giurisprudenza potranno svolgere le attività di:

  • avvocato;
  • procuratore presso l’avvocatura dello Stato;
  • uditore giudiziario;
  • attività presso cancellerie e segreterie giudiziarie;
  • referendario della Corte dei Conti,
  • referendario dei Tribunali Amministrativi Regionali e del Consiglio di Stato;
  • notaio;

e inoltre potranno accedere a:

  • insegnamento nelle scuole medie superiori;
  • ruoli delle amministrazioni dello Stato e degli Enti locali;
  • attività di giurista internazionale di impresa;
  • attività amministrative;
  • carriera diplomatica.

Il Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza si articola in cinque indirizzi che, pur nel rispetto della completezza della formazione sia di base sia caratterizzante, attuano la coerenza complessiva della formazione, utilizzando le discipline previste negli ambiti di materie affini e integrative per la predisposizione di indirizzi e/o piani di studio coerenti per la formazione dei diversi settori professionali cui la laurea dà accesso:

1. Indirizzo Economia e Impresa

L’indirizzo Economia e Impresa offre un percorso di studi pensato per il giurista contemporaneo, sensibile ai temi dell’economia e pronto a raccogliere le sfide lanciate dalla crisi dei modelli classici di sviluppo e di governance societaria.

Penetrare i più delicati meccanismi che regolano la vita di banche e intermediari finanziari; acquisire specifiche competenze in materia di reati societari e conoscere il diritto della crisi d’impresa rappresenta un concreto valore aggiunto sia per l’aspirante giurista d’impresa sia per quanti guardano al mondo della professione forense, al mondo notarile o all’attività giurisdizionale.

Insegnamenti 2017-2018 (scarica PDF)

2. Internazionalistico/comparatistico

L’indirizzo internazionalistico e comparatistico è rivolto, innanzitutto, allo studio delle fonti del diritto statuale ed extrastatuale e dei relativi rapporti di gerarchia, attraverso il metodo comparatistico nelle sue più importanti applicazioni. Mira alla formazione di giuristi con vocazione a operare in contesti diversi da quello domestico: dalle organizzazioni internazionali agli studi professionali; dalle società di consulenza agli organismi non governativi

Insegnamenti 2017-2018 (scarica PDF)

3. Internet & New Media

L’indirizzo Internet e New media coniuga a una solida preparazione nelle scienze giuridiche tradizionali lo studio di materie che sempre più interessano il giurista contemporaneo: dalle leggi di tutela della privacy alla storia della comunicazione, senza trascurare i profili della cybersecurity e la disciplina dell’e-commerce.

L’acquisizione di specifiche competenze in nuove aree del sapere appare una necessità ineludibile, sia per quanti ambiscano a ricoprire ruoli di responsabilità all’interno di Pubbliche Amministrazioni o di aziende private, sia per aspiranti giudici, avvocati o notai. La contaminazione dei saperi tradizionali con nuove discipline, anche attraverso l’esperienza dei laboratori, è un sicuro orizzonte nel quale maturare una professionalità altamente specialistica e capace di intercettare le opportunità offerte dal mondo del lavoro contemporaneo.

Insegnamenti 2017-2018 (scarica PDF)

4. Giurisprudenza dello sport

L’indirizzo Giurisprudenza dello Sport offre una formazione nelle materie giuridiche particolarmente orientata al mondo dello sport, inteso come fenomeno che è andato assumendo, nel corso degli ultimi decenni, sempre più ampia rilevanza in ambito economico e sociale. L’acquisizione di specifiche conoscenze e competenze sui temi dell’ordinamento sportivo, del marketing dello sport, del contratto di lavoro sportivo e nella redazione dei bilanci degli enti sportivi dischiude nuovi percorsi professionali, che agevolano l’ingresso negli uffici legali di società sportive e l’assunzione di ruoli manageriali e posizioni dirigenziali in enti e federazioni sportive, sia nazionali che internazionali.

Insegnamenti 2017-2018 (scarica PDF)

5. Scienze forensi, investigative e criminologiche

Il percorso curriculare specializzante con studi forensi, investigativi e criminologici che preparano alla professione diMagistrato,Pubblico Ministero, Avvocato Penalista ma anche a professioni nelle quali la conoscenza e l’acquisizione di strumenti avverrà attraverso l’approfondimento di materie e discipline di forte rilevanza per la pratica giudiziaria, quali lo studio delle Scienze Forensi, delle tecniche investigative, del Diritto delle prove penali, della Criminologia investigativa, della Psicologia giuridica e investigativa, dell’epistemologia forense, cosi come dell’Analisi Criminale Investigativa.
Il percorso offre una formazione completa specializzante e pratica grazie anche ai laboratori di Scienze Forensi e Medicina Legale.

Insegnamenti 2017-2018 (scarica PDF)